Grecia non può accettare termini accordo proposti da Juncker - vice ministro

giovedì 4 giugno 2015 08:41
 

ATENE, 4 giugno (Reuters) - La Grecia non può accettare un accordo per nuovi aiuti finanziari in cambio di riforme nei termini proposti ieri dal presidente della Commissione europea Jean-Claude Juncker al premier Alexis Tsipras, secondo quanto dichiarato dal vice ministro della Marina mercantile Thodoris Dritsas.

Atene, ha detto Dritsas, non si "arrenderà" alle richieste dei creditori internazionali nelle negoziazioni.

"Quello che sembra essere stato discusso ed essere stato proposto da Juncker durante l'incontro con il primo ministro greco è inferiore alle (nostre) aspettative in ogni aspetto", ha dichiarato alla tv greca.

"Se le indiscrezioni fossero confermate, ovviamente noi non le potremmo accettare".

Tsipras è uscito ieri in tarda serata dai colloqui con rappresentanti Ue a Bruxelles dicendo che un accordo con i creditori è "in vista" dopo mesi di trattative.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia