BORSA USA positiva su speranze Grecia, dati macro forti

mercoledì 3 giugno 2015 19:02
 

NEW YORK, 3 giugno (Reuters) - Seduta con il segno positivo per la borsa Usa sulle crescenti speranze che la Grecia riesca a evitare il default e grazie a buoni dati che indicano una ripresa dell'economia statunitense.

Dai creditori internazionali di Atene sono arrivati segnali di apertura a un possibile compromesso per evitare un default sul debito.

"E' la Grecia che oggi indirizza gli umori del mercato", commenta Marshall Gause, Ceo di Geneva Fund Partners a Denver, Colorado. "Con il rischio sulla Grecia che sta cominciando a ridursi in modo significativo, gli investitori stanno ricominciando a mettere denaro nell'azionario Usa".

Una spinta al mercato è arrivata anche dai dati macro che hanno mostrato una riduzione del deficit commerciale Usa ad aprile dopo il balzo di marzo. Una nota incoraggiante è giunta anche dalla creazione di posti di lavoro nel settore privato a maggio.

Intorno alle 18,50 italiane il Dow Jones sale dello 0,3%, l'S&P 500 dello 0,01% e il Nasdaq Composite dello 0,3%.

Tra i singoli titoli spicca il balzo del 19% di Synchronoss Technologies sulla scia di indiscrezioni del Wall Street Journal secondo cui il gruppo di software starebbe lavorando a una possibile cessione che potrebbe avere un valore superiore ai 2 miliardi di dollari.

Lascia invece sul terreno il 10% il produttore di borse Vera Bradley dopo l'annuncio di un trimestre in perdita e delle difficoltà ad attirare nuovi clienti.

In rialzo di oltre il 4% la catena di hamburger Wendy's che ha annunciato un buyback.

  Continua...