Unicredit, livelli patrimonio già allineati a nuove richieste Austria-Ceo

mercoledì 3 giugno 2015 11:37
 

MILANO, 3 giugno (Reuters) - La richiesta di un cuscinetto di capitale addizionale del 3% da parte dell'autorità austriaca Fmsb per le principali banche austriache, tra cui Bank Austria, non ha impatti sul gruppo Unicredit, i cui livelli patrimoniali sono già allineati ai nuovi requisiti proposti.

Lo ha detto il Ceo Federico Ghizzoni a margine di un evento a Milano.

"Questa iniziativa ci trova preparati perché avevamo già indicazioni che sarebbero andati in questa direzione, ma non impatta particolarmente sul gruppo, i nostri livelli sono già sostanzialmente allineati a queste richieste", ha detto Ghizzoni.

"La domanda è se questo renda o meno il mercato austriaco attraente per investimenti futuri. Più si chiede capitale, più gli investitori verificano le condizioni di ritorno dei loro investimenti; comunque noi ci siamo già", ha aggiunto Ghizzoni.

(Gianluca Semeraro)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia