Grecia, scambio di documenti con creditori per trovare accordo - Ue

martedì 2 giugno 2015 13:24
 

BRUXELLES, 2 giugno (Reuters) - La Grecia e i creditori si stanno scambiando una serie di documenti relativi alle riforme necessarie perché Atene ottenga nuovi aiuti mentre proseguono i negoziati a livello tecnico, dato che le parti non hanno ancora raggiunto un accordo.

Lo sostiene la Commissione europea.

Rispondendo alla domanda se l'esecutivo europeo abbia ricevuto una nuova, esaustiva proposta da Atene, che il premier Alexis Tsipras sostiene di aver inviato ai creditori ieri sera, la portavoce della Commissione, Annika Breidthardt, ha detto: "Le autorità greche e le istituzioni si stanno scambiando molti documenti per tradurre in pratica l'accordo raggiunto in sede di Eurogruppo lo scorso 20 febbraio. Il fatto che ci sia questo scambio di documenti è già un buon segno".

In base all'accordo del 20 febbraio, il governo ellenico deve implementare alcune riforme su cui aveva offerto garanzie il precedente esecutivo, prima che vengano erogati nuovi fondi.

Breidthardt ha aggiunto che i colloqui proseguiranno a livello tecnico per raggiungere un accordo: "Non ci siamo ancora arrivati", ha spiegato.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia