Intel, nozze da 16,7 mld dlr con Altera per spingere su datacenter

lunedì 1 giugno 2015 15:16
 

1 giugno (Reuters) - Intel acquisirà Altera per 16,7 miliardi di dollari, concretizzando i piani di espansione della propria offerta ai chip a più alto margine, utilizzati nei datacenter, per compensare la flessione della domanda da parte dell'industria dei pc.

Tramite tale acquisizione Intel, il più grande produttore mondiale di circuiti integrati, metterà insieme i suoi chip di elaborazione con i microchip programmabili di Altera, utilizzati, tra l'altro, per velocizzare le ricerche sul web.

Intel ha annunciato oggi che offrirà 54 dollari per azione in cash, con un premio del 10,5% sulla chiusura del titolo venerdì.

L'operazione, la terza per grandezza nel settore quest'anno, fa seguito al termine dell'accordo di standstill tra le due società, fissato per oggi.

Nel premarket, Altera gudagna il 6,08% mentre Intel cede lo 0,61%.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia