BORSE ASIA-PACIFICO in rialzo, recupera Cina

venerdì 29 maggio 2015 08:55
 

INDICE                     ORE  8,49    VAR %    CHIUS. 2014
 ASIA-PAC.                  498,89       0,22     467,23
 TOKYO                      20.563,15    0,06     17.450,77
 HONG KONG                  27.453,78    0,00     23.605,04
 SINGAPORE                  3.389,75     -0,82     3.365,15
 TAIWAN                     9.701,07     -0,12     9.307,26
 SEUL                       2.114,80     0,19      1.915,59
 SHANGHAI COMP              4.601,95     -0,40     3.234,68
 SYDNEY                     5.777,20     1,12      5.411,02
 MUMBAI                     27.806,74    1,09     27.499,42
 
29 maggio (Reuters) - Le borse dell'area Asia-Pacifico sono in
rialzo oggi, con i mercati cinesi in recupero dopo la netta
perdita di ieri, anche se gli investitori temono l'inizio di un
periodo di correzione significativa.
    Intorno alle 8,50 italiane l'indice Msci dell'area
Asia-Pacifico, che non comprende Tokyo, segna
+0,22%.
    La borsa giapponese ha registrato l'undicesima chiusura
positiva, serie più lunga dal febbraio 1988, e per il mese di
maggio ha messo a segno un rialzo di oltre il 5%.
   HONG KONG è ora quasi immutata, con Prada che segna
+0,05%. SHANGHAI è in calo, anche se nel corso della seduta era
passata in positivo. Ieri ha perso il 7% circa, anche a causa di
una serie di Ipo attese nei prossimi giorni che toglieranno
liquidità dal mercato, nonché l'applicazione di regole più
severe per il margin finance.
    "La correzione non è ancora finita", avverte da Shanghai
David Dai, direttore della Nanhai Fund Management. "Lo scivolone
di ieri è stato troppo rapido, così molti investitori non hanno
avuto il tempo di sottrarsi. Molti stanno ancora cercando una
via d'uscita. Il mercato è cresciuto troppo e troppo
velocemente, dunque la convergenza di cattive notizie sta
causando la vendita da panico".
    SYDNEY ha chiuso invece in rialzo dopo due giorni di calo,
anche se gli analisti sono pessimisti sulle prospettive per la
fine del boom minerario, che ha alimentato la borsa per un
decennio.
    TAIWAN ha chiuso in lieve calo, SINGAPORE è al quarto giorno
consecutivo di ribasso, ai minimi da oltre due mesi.
    SEUL è positiva, mentre la moneta locale, il won, è scesa ai
livelli più bassi da sei mesi contro il dollaro.
    MUMBAI registra un robusto rialzo, in attesa dei dati sul
Pil e anche di un possibile taglio dei tassi d'interesse la
settimana prossima.
    
    
    Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in
italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia