Intesa SP, stop a cessione ucraina Pravex per mancanza via libera autorità

giovedì 28 maggio 2015 18:09
 

MILANO, 28 maggio (Reuters) - Intesa Sanpaolo ha rescisso l'accordo, siglato a gennaio 2014, con CentraGas Holding per la cessione del 100% della controllata ucraina Pravex in quanto non ha ottenuto a oggi le autorizzazioni necessarie al perfezionamento dell'operazione.

La rescissione non ha impatti su conto economico e stato patrimoniale del gruppo Intesa Sanpaolo "oltre al mantenimento della controllata nel perimetro di consolidamento", spiega una nota.

CentraGas Holding fa capo al gruppo DF del miliardario Dmytro Firtash, arrestato a Vienna a metà marzo 2014 nell'ambito di un'inchiesta relativa a un investimento in India nel 2006 e poi rilasciato su cauzione.

Per il testo integrale del comunicato diffuso dalla società i clienti Reuters possono cliccare su

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia