Finanziarie, Diaz della Vittoria e Rovati escono da GWM, focus su Armonia

giovedì 28 maggio 2015 15:39
 

MILANO, 28 maggio (Reuters) - Sigieri Diaz della Vittoria Pallavicini, fondatore della holding di investimenti GWM, congiuntamente al fratello Moroello Diaz della Vittoria Pallavicini e a Luca Rovati, esce dalla compagine azionaria e lascia la carica di presidente.

La quota dei tre uscenti, pari all'80%, si legge in un comunicato, viene rilevata da Peter Sartogo, socio dal 2005.

La decisione di lasciare GWM "nasce dalla necessità di dedicarsi pienamente ad Armnia Sgr, nuovo progetto italiano di private equity in attesa di autorizzazione da parte di Banca d'Italia".

GWM ha diversi rami: wealth management, real estate, energie rinnovabili (ha una quota della danese Greentech ), corporate governance (Sodali).

Le famiglie Diaz della Vittoria Pallavicini e Rovati sono da tempo vicine a Marco Tronchetti Provera (Pirelli aveva investito in Greentech) e lo avevano affiancato nel primo riassetto delle holding del gruppo, nel dicembre 2012.

Luca Rovati è esponente della famiglia che possedeva Rottapharm Madaus sino al luglio dell'anno scorso.

Secondo quanto riferito da una fonte vicina alla situazione nelle settimane scorse, l'autorizzazione di Bankitalia ad Armonia è attesa "entro giugno". La Sgr "presumibilmente sarà operativa da ottobre".

Attualmente, Armonia ha raccolto oltre 200 milioni di euro, ma l'obiettivo è posto a quota 500 milioni; non è escluso, secondo la fonte, che la raccolta finale si collochi a 700 milioni.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia