Banche Ue, sistema sicuro anche con esito sfavorevole su Grecia - Gros-Pietro

giovedì 28 maggio 2015 15:06
 

RHO (Milano), 28 maggio (Reuters) - Anche se il negoziato tra la Grecia e i creditori internazionali non dovesse concludersi positivamente il sistema bancario europeo sarebbe comunque al sicuro.

Lo ha detto Gian Maria Gros-Pietro, presidente del Cdg di Intesa Sanpaolo <ISP. MI>, a margine dell'assemblea di Confindustria.

"Credo che l'accordo sia nell'interesse di tutti", ha sottolineato Gros-Pietro. "Quello a cui stiamo assistendo è un braccio di ferro per spostare le condizioni dell'accordo a favore di una parte o dall'altra. Da questo punto di vista è certo che l'accordo si farà perché conviene a tutti", aggiunge.

Il banchiere mette comunque in guardia sui potenziali rischi che nei negoziati "qualcuno commetta un errore" e quindi si arrivi a un esito "che non è nell'interesse di nessuno".

Tuttavia anche con questa eventualità "l'Europa e in particolare il sistema bancario è completamente al sicuro". "Da un lato - spiega Gros-Pietro - le banche non hanno praticamente più crediti verso la Grecia, dall'altro si sono irrobustite, e in più la Bce è in grado di fare 'whatever it takes'".

(Andrea Mandalà)

-- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 

AGGIORNAMENTO

  • Italy
  • US
  • UK
  • Europe
Banche Ue, sistema sicuro anche con esito sfavorevole su Grecia - Gros-Pietro | Notizie | Società Estere | Reuters.com
    chart
  • FTSEMIB
    21,210.57
    -0.38%
  • FTSE Italia All-Share Index
    23,469.55
    -0.38%
  • Euronext 100
    1,028.06
    -0.01%