Italia in crescita, ma crinale con stagnazione sottile - Squinzi

giovedì 28 maggio 2015 11:47
 

MILANO, 28 maggio (Reuters) - La recente fase di ripresa dell'economia italiana non deve far dimenticare che per l'Italia la stagnazione rimane molto vicina.

Se "oggi ci sono segni di risveglio, accenni di crescita, riforme in corso" va anche ricordato che "il crinale tra crescita e stagnazione è però assai sottile".

A dirlo è il presidente di Confindustria Giorgio Squinzi, ricordando che basso prezzo del greggio, svalutazione dell'euro e quantitative easing sono fattori una tantum.

"Siamo noi a dover modernizzare il paese perchè possa agganciare stabilmente la crescita" avvisa nella sua relazione all'assemblea annuale di Confindustria in corso all'Expo.

Squinzi ricorda poi che la domanda interna è ancora "sostanzialmente ferma" e finchè non riparte si farà fatica a parlare di crescita dell'occupazione.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia