Egitto proroga 2 mesi termine asta esplorazione gas Mediterraneo

martedì 26 maggio 2015 10:35
 

IL CAIRO, 26 maggio (Reuters) - L'Egitto ha prorogato di due mesi la chiusura dell'asta per l'esplorazione di gas naturale nel Mediterraneo aggiungendo quattro nuovi blocchi, mentre Il Cairo cerca di aumentare la propria produzione energetica, ha fatto sapere oggi la società statale di settore.

Il periodo per la presentazione delle offerte ora si estende al 30 luglio e riguarda 12 concessioni offshore invece di otto, dice in una nota Egas, Holding Company Egiziana Gas Naturale.

Egas non ha motivato la decisione, ma in passato l'Egitto si è comportato in maniera analoga quando non c'era sufficiente interesse o quando potenziali offerenti chiedevano più tempo per completare le valutazioni.

I quattro blocchi aggiuntivi sono Habi Marine Nordest, Farma Marine Nord, Tabiya Marine Nord e Amiriya Marine Nordest, spiega Egas.

Eni è tra le società straniere già impegnate nell'esplorazione oil&gas al largo delle coste egiziane, assieme alle britanniche BP e BG.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia