BORSE ASIA-PACIFICO - Indici positivi spinti dalla Cina

martedì 26 maggio 2015 08:57
 

INDICE                        ORE  8,40    VAR %    CHIUS. 2014
 ASIA-PAC.                     509,87       0,35     467,23
 TOKYO                         20.437,48    0,12     17.450,77
 HONG KONG                     28.353,45    1,29     23.605,04
 SINGAPORE                     3.459,95     -0,03    3.365,15
 TAIWAN                        9.669,41     0,25     9.307,26
 SEUL                          2.143,50     -0,12    1.915,59
 SHANGHAI COMP                 4.904,41     1,88     3.234,68
 SYDNEY                        5.773,40     0,91     5.411,02
 MUMBAI                        27.587,42    -0,20    27.499,42
 
    
    26 maggio (Reuters) - Giornata positiva per le borse dell'area
Asia-Pacifico, spinte soprattutto dai mercati cinesi.
    Intorno alle 8,40 italiane l'indice Msci dell'area Asia-Pacifico
, che non comprende Tokyo, segna +0,35%. 
    La borsa giapponese ha chiuso per l'ottava seduta consecutiva in rialzo - in
quella che è la serie più lunga dall'agosto scorso - anche se alcuni analisti
avvertono che i volumi di scambio leggeri potrebbero indicare una correzione del
mercato.
    HONG KONG è arrivata a toccare in corso di seduta +1,5%, quasi ai
massimi da sette anni, sulle attese di nuovi flussi di denaro dopo la decisione
del governo di consentire gli investimenti incrociati tra la borsa dell'ex
colonia britannica e quella cinese dal prossimo primo luglio. Prada 
guadagna quasi l'1,6%.
    Anche SHANGHAI - che ieri ha chiuso a +3,4% - è in rialzo, vicina ai
massimi da sette anni, e va bene anche l'indice CSI300 che raccoglie i migliori
titoli di Shanghai e Shenzhen. Bene anche i titoli tecnologici e quelli legati
alla Difesa, sull'onda della politica 'muscolare' di Pechino.
    TAIWAN chiude in positivo, con i titoli delle compagnie aeree e
delle agenzie di viaggio in particolare che beneficiano di un accordo con la
Cina sui passeggeri in transito.
    SIDNEY ha chiuso anche oggi in rialzo - quarta seduta consecutiva -
toccando i massimi da tre settimane, dopo un rimbalzo del prezzo del ferro
grezzo che ha spinto gli investitori all'acquisto dei titoli minerari.
    SEUL ha chiuso in negativo, mentre la moneta locale, il won, ha
registrato la più forte caduta rispetto al dollaro in due mesi e mezzo.
    Praticamente piatta SINGAPORE nonostante una robusta crescita del
Pil nel primo trimestre, il che spingerà probabilmente l'autorità monetaria
locale a mantenere inalterata la propria politica.
    
    
Sul sito it.reuters.com le notizie Reuters in italiano. Le top news anche su
www.twitter.com/reuters_italia
 

AGGIORNAMENTO

  • Italy
  • US
  • UK
  • Europe
BORSE ASIA-PACIFICO - Indici positivi spinti dalla Cina | Notizie | Società Estere | Reuters.com
    chart
  • FTSEMIB
    20,672.42
    -0.64%
  • FTSE Italia All-Share Index
    22,842.71
    -0.53%
  • Euronext 100
    1,013.13
    -0.02%