Zona euro, ripresa è ciclica, servono riforme strutturali - Draghi

venerdì 22 maggio 2015 10:48
 

SINTRA (Portogallo), 22 maggio (Reuters) - Le prospettive economiche della zona euro sono migliori rispetto a qualsiasi momento degli ultimi sette anni ma la crescita è destinata a rimanere sotto i livelli pre-crisi e restano necessarie.

Lo ha detto il presidente della Banca centrale europea Mario Draghi, intervenendo da Sintra, in Portogallo, di fronte a una platea di banchieri centrali e accademici riuniti per un forum organizzato dall'istituto di Francoforte.

"La politica monetaria si sta facendo strada nell'economia reale", ha detto. "La crescita sta ripartendo, le aspettative d'inflazione hanno recuperato dai minimi", ha aggiunto.

"Questo non è la fine delle nostre sfide, una ripresa ciclica da sola non risolve tutti i problemi dell'Europa".

"Non elimina l'eccesso di debito che colpisce parte dell'Unione. Non elimina l'alto livello di disoccuzione strutturale che colpisce troppi Paesi né la necessità di perfezionare l'organizzazione istituzionale della nostra unione monetaria", ha avvertito Draghi.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia