Grecia vede accordo creditori entro 10 giorni, per Merkel resta molto da fare

venerdì 22 maggio 2015 09:50
 

RIGA, 22 maggio (Reuters) - La Grecia si aspetta di raggiungere un accordo con i creditori internazionali nei prossimi dieci giorni e intende rimborsare tutti i debiti con il Fondo monetario internazionale in scadenza a giugno. Lo ribadisce un portavoce del governo.

"Pensiamo che le condizioni siano mature perché le trattative progrediscano ulteriormente e nei prossimi dieci giorni, a maggio, l'accordo possa essere siglato", ha detto Gabriel Sakellaridis a Skai TV.

Sempre in mattinata il cancelliere tedesco Angela Merkel, che ieri con il presidente francese Francois Hollande ha avuto un colloquio con il primo ministro greco Alexis Tsipras ai margini del summit Ue di Riga, ha detto che Atene deve lavorare in maniera intensiva con i creditori e molti sforzi saranno necessari prima che venga raggiunto un accordo.

"E' stato uno scambio molto amichevole e costruttivo ma è anche chiaro che si deve lavorare di più con le tre istituzioni. C'è molto da fare", ha spiegato ai giornalisti.

La prima tranche degli 1,5 miliardi di euro dovuti da Atene al Fondo va rimborsata il 5 giugno.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia