PUNTO 1-Exor chiede a PartnerRe di riconoscere che offerta è superiore

giovedì 21 maggio 2015 20:02
 

(Aggiunge dettagli)

MILANO, 21 maggio (Reuters) - Exor è disponibile a negoziare con PartnerRe per finalizzare l'offerta di acquisto solo dopo che il consiglio di quest'ultima avrà riconosciuto che la sua proposta vincolante in contanti è "superiore" a quella della rivale Axis.

Lo dice una nota di Exor relativa ad una lettera inviata al board di PartnerRe nella quale conferma la proposta vincolante dal valore di 137,5 dollari.

"Exor sollecita il consiglio di amministrazione di PartnerRe a riconoscere che la propria proposta in denaro possa ragionevolmente essere superiore", spiega la nota.

"In caso contrario, Exor chiede al consiglio di amministrazione di comunicare la 'record date' e di convocare l'assemblea degli azionisti per consentire loro di decidere nel proprio migliore interesse", aggiunge.

Lo scorso 12 maggio la holding della famiglia Agnelli ha aumentato l'offerta tutta cash su PartnerRe a 6,8 da 6,4 miliardi di dollari, a 137,5 dollari per azione da 130 - dopo aver annunciato di essere il primo azionista della società con il 9,32% del capitale - sottolineando che si tratta dell'offerta finale, secondo un portavoce.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia