Enel non vuole sviluppare rete tlc, a disposizione per infrastruttura-Giacomelli

giovedì 21 maggio 2015 15:26
 

ROMA, 21 maggio (Reuters) - Enel non ha intenzione di sviluppare una rete di telefonia a banda larga, ma metterà a disposizione la sua infrastruttura agli operatori del settore.

Lo ha detto il sottosegretario alle Comunicazioni, Antonello Giacomelli, a margine di un convegno a Roma.

"Non mi pare che Enel voglia sviluppare le rete, mette a disposizione le sue infrastrutture", ha detto.

Ieri l'AD Telecom Italia ha detto che il gruppo è molto interessato a una collaborazione con Enel e con le grandi municipalizzate nella realizzazione della rete telefonica a banda larga in fibra ottica.

Il 14 aprile scorso l'AD di Enel ha scritto all'Autorità per le comunicazioni che "Enel ritiene di poter contribuire allo sviluppo di una infrastruttura essenziale per il futuro del Paese", e che tale aiuto verrebbe dato "in modo sinergico a quanto svolto e pianificato da parte degli operatori di telecomunicazioni".

(Giselda Vagnoni)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia