Pirelli, prestito emesso da Edizione convertito per 1% capitale

mercoledì 20 maggio 2015 17:01
 

MILANO, 20 maggio (Reuters) - La quota posseduta da Edizione, holding della famiglia Benetton, in Pirelli si è ridotta di 1% a 3,555% per la conversione di parte del prestito emesso da Schema34 nel 2013.

Secondo le comunicazioni Consob sulle quote rilevanti, la quota di Edizione è passata a 3,555% da 4,608%.

Il prestito prevede un rapporto di conversione a 13,5 euro per azione, ben sotto l'attuale prezzo di 15,42 euro e il prezzo dell'opa ChemChina a 15 euro per azione dopo lo stacco del dividendo.

Il 13 aprile ChemChina ha sottoscritto un accordo vincolante con Edizione della famiglia Benetton per l'acquisto della partecipazione dell'1,574% di Pirelli direttamente posseduta da Edizione a 15 euro per azione.

L'accordo prevedeva anche la cessione del 3% circa di Pirelli al momento al servizio dell'eventuale conversione del prestito obbligazionario convertibile da 200 milioni tramite adesione all'Opa, "per quanto possibile ai sensi del regolamento del prestito e nel rispetto dei termini e delle condizioni del medesimo".

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia