Banche, ancora in piedi ipotesi veicolo per comprare sofferenze-Padoan

mercoledì 20 maggio 2015 15:58
 

ROMA, 20 maggio (Reuters) - Tra le iniziative allo studio del governo c'è ancora l'ipotesi di mettere in piedi "un veicolo per l'acquisto di sofferenze bancarie", secondo il ministro dell'Economia Pier Carlo Padoan.

"Si trattarebbe di uno schema volontario, destinato solo alle banche solventi, per facilitare la formazione di un mercato delle sofferenze", ha detto Padoan durante il question time alla Camera.

"È in corso di definizione una specifica metodologia per stabilire il costo degli asset che minimizzi al minimo gli oneri per lo Stato".

Il veicolo dovrebbe finanziarsi sul mercato attraverso obbligazioni garantite dallo Stato e utilizzare la provvista per rilevare le partite deteriorate dagli istituti di credito.

La Commissione europea ritiene tuttavia che qualsiasi ipotesi di garanzia pubblica sia incompatibile con la normativa europea sugli aiuti di Stato.

"L'interlocuzione con la Commissione si sviluppa anche sulle caratteristiche che un intervento del genere potrebbe possedere, per dissipare ogni dubbio", ribadisce il ministro confermando anche l'impegno dell'esecutivo a velocizzare le procedure di recupero crediti.

"Affrontare le sofferenze fa parte della strategia complessiva di rafforzamento del settore bancario. A seguito della grave recessione lo stock di sofferenze è un quinto degli impieghi, le sofferenze lorde sono il 9,8%", aggiunge Padoan.

(Giuseppe Fonte)

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia