Mps, Axa non preoccupata di diluizione da eventuale aggregazione-AD Axa Italia

mercoledì 20 maggio 2015 15:56
 

MILANO, 20 maggio (Reuters) - Axa conferma che sottoscriverà l'aumento di capitale di Mps pro quota e non è preoccupata della possibile diluizione per effetto di un'eventuale aggregazione della banca senese.

Lo ha detto l'AD di Axa Italia, Frederic de Courtois, a margine di un convegno in Bocconi.

"No, non ci preoccupa", ha risposto il manager a chi gli domandava se temesse la possibile diluizione della quota del 3,7% attualmente detenuta in Mps a seguito di un'eventuale aggregazione della banca senese.

De Courtois ha poi aggiunto di non avere preferenze sul possibile candidato a un'aggregazione con Mps.

"Non abbiamo questa visione di italiano o estero. Un partner francese per noi non è né meglio né peggio, dipende dal progetto industriale", ha spiegato, sottolineando che a oggi non ci sono opzioni concrete sul tavolo, "solo voci sui giornali".

"Noi siamo azionisti ma anche partner industriali della banca e saremo attenti a questi due aspetti: deve essere un progetto industriale che crei valore per gli azionisti e che tuteli i nostri interessi come partner industriale", ha detto de Courtois.

(Maria Pia Quaglia)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia