Azimut estende perdite in borsa dopo modifiche patto, collocamento 5,26%

mercoledì 20 maggio 2015 11:52
 

MILANO, 20 maggio (Reuters) - Azimut accumula nuove perdite stamani in borsa dopo che le recenti modifiche al patto di sindacato hanno reso vendibile circa l'11% del capitale, di cui è già stato collocato il 5,26% a 27,9 euro con uno sconto del 3% sul prezzo di chiusura.

Intorno alle 11,35 il titolo cede il 3,65% a 27,71 euro dopo essere sceso fino a 27,47 euro. Molto sostenuti gli scambi, oltre i 3 milioni di pezzi da una media su 30 giorni di poco meno di 2 milioni.

L'operazione, secondo Icbpi, "verrà probabilmente letta dagli investitori come un segnale di una generale condizione di sopravvalutazione dei titoli del settore, saliti del 50-60% da inizio anno, al netto dei dividendi", sottolinea l'analista Marco Sallustio nella nota odierna.

Il titolo Azimut è reduce dai massimi storici di metà mese a 29,8 euro e ha guadagnato oltre il 60% negli ultimi sei mesi.

Anche per un altro primario broker italiano il titolo a questi prezzi ha un upside limitato.

Tuttavia una correzione eccessiva, secondo Sallustio, "rappresenterebbe un'opportunità di acquisto".

I soci -del patto Timone Fiduciaria che hanno aderito al collocamento restano con un 2,7% del capitale su cui dovranno rispettare un lock-up di 180 giorni. In seguito al collocamento Timone Fiduciaria scende al 13,9% di Azimut.

I soci che non hanno aderito al collocamento possono vendere a partire dal 18 giugno, 30 giorni dopo le modifiche apportate al patto di sindacato.

Per il testo integrale del comunicato diffuso dalla società, i clienti Reuters possono cliccare su   Continua...