Ubs pagherà multa 545 mln dlr a Usa su vicenda manipolazione forex

mercoledì 20 maggio 2015 09:34
 

ZURIGO, 20 maggio (Reuters) - Ubs ha accettato di versare 545 milioni di dollari di multa, nel quadro di un accordo con le autorità Usa in merito a presunte manipolazioni dei tassi di cambio, dichiarandosi al contempo colpevole di frode su un altro dossier, quello del Libor.

Ubs è uno dei cinque grandi colossi bancari mondiali che ha concordato di patteggiare con le autorità Usa e britanniche ammende complessive per oltre 5 miliardi di dollari legate a presunte manipolazioni dei mercati.

"Il comportamento di un piccolo gruppo di nostri impiegati è stato inaccettabile e abbiamo preso le misure disciplinari appropriate", dicono il presidente Axel Weber e l'amministratore delegato Sergio Ermotti.

Il titolo Ubs guadagna il 2,7% a 20,35 franchi.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia