A2A, piano aggregazioni piace, ma non pressing - Valotti

martedì 19 maggio 2015 14:11
 

VARESE, 19 maggio (Reuters) - - A2A ribadisce la volontà di realizzare la multiutility dei territori in Lombardia, presentando alle varie aziende della regione un progetto di aggregazione che ha suscitato interesse, anche se al momento non ci sono tavoli formali aperti con Acsm-Agam , l'utility di Como e Monza, e Linea Group (Pavis, Cremona e Lodi) ai fini di una aggregazione.

Il presidente della superutility lombarda, Giovanni Valotti, è tornato sul tema della crescita per linee esterne proprio da Varese - dove A2A ha oggi inaugurato il primo impianto solare termico per teleriscaldamento nel Sud Europa che produrrà 450 mwh di energia termica l'anno pari al fabbisogno di 150 appartamenti - città in cui controlla al 90% l'utility locale Aspen. "A2A ha lanciato la sua proposta cha ha accolto un significativo interesse dai suoi interlocutori. Il disegno in astratto piace, anche se non ci sono tavoli formali aperti. C'è una visione nostra molto chiara e gli interessati si facciano avanti", ha spiegato Valotti.

Il manager sottolinea tuttavia che A2A non sta facendo un pressing eccessivo:"Non vogliamo dare l'impressione che A2A voglia forzare questo disegno. Nel piano industriale non ci sono indicazioni in tal senso, ma crediamo che questo disegno sia utile per le aziende lombarde", ha concluso.

(Giancarlo Navach)

(via Redazione Milano, reutersitaly@thomsonreuters.com, +39 02 66129547, Reuters messaging: paola.arosio.reuters.com@reuters.net) Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia