Risparmio gestito, in trim1 accelera raccolta fondi e mandati retail-Assogestioni

martedì 19 maggio 2015 13:10
 

MILANO, 19 maggio (Reuters) - Il primo trimestre dell'anno conferma la predilezione per i fondi flessibili (14,8 miliardi di raccolta netta promossa) ma vede accelerare la raccolta anche degli azionari (4,8 miliardi) - in particolare dell'area Europa (2,2 miliardi) - dei bilanciati (6,56 miliardi) e infine degli obbligazionari (11,6 miliardi); fra questi ultimi prevalgono le sottoscrizioni dei governativi europei di medio-lungo termine (4 miliardi) e di quelli "altre specializzazioni", cioè con una politica di investimento non rappresentata in altre categorie obbligazionarie (3,8 miliardi).

E' quanto emerge dalla "mappa" del risparmio gestito a cura di Assogestioni per i primi tre mesi del 2015 che, a livello di sistema, evidenzia per il gruppo Intesa Sanpaolo una raccolta "monstre" per oltre 19 miliardi di euro. La parte del leone la fa Eurizon Capital catalizzando sottoscrizioni non solo sui fondi aperti (8,45 miliardi) ma anche sulle gestioni patrimoniali mobiliari retail (5,28 miliardi).

A livello di sistema, rispetto all'ultimo trimestre del 2014, sono cresciute anche le sottoscrizioni dei mandati retail sia in fondi - a 2,5 miliardi da 281 milioni - sia mobiliari a 7 da 2,9 miliardi. Rallentano gli afflussi verso le gestioni di patrimoni previdenziali - a circa 700 milioni da 1,59 miliardi - e verso quelle di prodotti assicurativi, a 5,45 da 8,1 miliardi, dove l'aumento delle sottoscrizioni di unit linked (a 3,1 da 1,9 miliardi) non riesce a compensare la minor raccolta delle gestioni separate (a 1,9 da 6,13 miliardi).

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia