Banda larga, A2A si candida nei territori di riferimento - Valotti

venerdì 15 maggio 2015 17:29
 

MILANO, 15 maggio (Reuters) - A2A si candida a essere protagonista nei suoi territori di riferimento nella realizzazione delle reti infrastrutturali per la banda larga.

A dirlo è il presidente, Giovanni Valotti, nel corso di una call con la stampa sui risultati del trimestre.

"La banda ultra larga è un investimento fondamentale per il Paese voluto dal Governo e dalla Ue. Abbiamo appreso che Telecom ed Enel hanno un forte interesse che trovo legittimo. Nelle grandi città ci sono le grande utility che hanno già una rete strutturata nel sottosuolo e con il teleriscaldamento in parallelo poniamo il cavo in fibra ottica. E dobbiamo valorizzare al massimo le sinergie che ci sono rispetto a chi opera nei territori", ha detto Valotti.

Il presidente della superutility lombarda ha poi sottolineato che "in sede di Utilitalia, ex Federutility-Federambiente, oggi abbiamo deciso di fare un gruppo di lavoro delle principali imprese italiane che si confronteranno insieme al governo e alla Ue su come essere protagonisti: l'idea è che va studiata e ci candidiamo sui nostri territori a essere protagonisti su questa partita sempre che convegna ai cittadini".

Secondo Valotti, "l'idea che ci sia un solo operatore che sviluppi la fibra in tutta Italia è forse difficile da realizzare, mentre diversi operatori possono fare un buon investimento".

(Giancarlo Navach)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia