Generali, quota Ingosstrakh non strategica, nessuna decisione presa - Cfo

giovedì 14 maggio 2015 08:58
 

MILANO, 14 maggio (Reuters) - Generali considera non strategica la partecipazione detenuta nella russa Ingosstrakh ma non ha preso alcuna decisione sul suo destino.

Lo ha detto il Cfo Alberto Minali in un briefing sui conti del primo trimestre.

"Ingosstrakh non è strategica. Non abbiamo preso alcuna decisione in merito, né di venderla né di fare alcunché. Ha un valore di carico di 230 milioni" a seguito della svalutazione dello scorso anno", ha spiegato Minali.

"E' una posizione che teniamo e poi vedremo cosa farne", ha aggiunto.

Generali è salita al 38,5% di Ingosstrakh nell'ambito dell'acquisto da parte di Petr Kellner della quota non detenuta nella joint-venture Generali Ppf Holding.

(Gianluca Semeraro)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia