Telecom Italia, nuovo rialzo dopo dichiarazioni su trattative Wind-3

mercoledì 13 maggio 2015 15:40
 

MILANO, 13 maggio (Reuters) - Telecom Italia torna a salire in borsa, dopo nuove indicazioni sulla possibile fusione tra Wind e 3 Italia, controllate rispettivamente da Vimpelcom e Hutchison Whampoa.

Alle 15,35 Telecom Italia è in rialzo dell'1,3% a 1,089 euro, con scambi per 96 milioni di pezzi, tutto sommato in linea con la media giornaliera degli ultimi 90 giorni.

Il titolo perdeva lo 0,5% circa prima della notizia.

Equita indica in 15 centesimi per azione il valore aggiuntivo per Telecom di una fusione sul mobile, che darebbe alle società maggiori spazi per aumentare le tariffe.

Le azioni Telecom Italia tornano a salire, anche se le dichiarazioni non aggiungono nulla di nuovo.

"Vimpelcom è in trattativa con Hutchison Whampoa per una joint venture delle rispettive attività nel mobile in Italia", ha detto l'AD del gruppo russo Jean-Yves Charlier.

A inizio gennaio alcune fonti hanno detto a Reuters che erano ripresi i colloqui per la fusione Wind-3.

A fine gennaio Hutchison ha detto che sperava di agire rapidamente per quanto riguarda il consolidamento nel settore della telefonia mobile in Italia.

Ieri e oggi indiscrezioni di stampa tornano sulla trattativa dicendo che le parti puntano a un accordo entro l'estate.   Continua...