Pop Milano, su M&A non siamo attendisti, vogliamo partire subito - AD

mercoledì 13 maggio 2015 10:20
 

MILANO, 13 maggio (Reuters) - Pop Milano vuole muoversi velocemente con il processo di analisi delle varie opportunità di fusione anche se la chiusura di un'eventuale operazione dipende anche dalla disponibilità del potenziale partner.

Lo ha detto l'AD della popolare milanese, Giuseppe Castagna, nel corso della conference call sui risultati del primo trimestre.

"Ci apprestiamo a scendere in campo. Iniziermo a guardare con attenzione quelli che possono essere i progetti di integrazione con altre banche, in particolare popolari", ha detto Castagna.

L'AD ribadisce "il desiderio di costruire un gruppo bancario importante. Ci sentiamo questo ruolo forse anche per la nostra posizione geografica, e quindi ci piacerebbe vedere se ci sono possibilità di aggregazioni con banche forti in modo da essere poi un polo aggregante per altri istituti".

"Non siamo attendisti, partiremo velocemente con l'analisi delle varie opportunità", aggiunge precisando che "il fatto che partiamo velocememte non è che pensiamo si chiuda velocemente".

"Nei potenziali merger la volontà di una parte conta relativamente. Se troviamo interlocutori disponibili potremmo risolvere velocemente ma non abbiamo idea della voglia di disponibilità di altri soggetti a fare altrettanto", conclude.

(Andrea Mandalà)

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia