Proglio rinuncia a presidenza Thales, accusa ministero Economia

martedì 12 maggio 2015 11:22
 

PARIGI, 12 maggio (Reuters) - In un'intervista a Le Monde Henri Proglio ha dichiarato di rinunciare alla presidenza del consiglio di amministrazione del gruppo Thales e ha accusato il ministero dell'economia di condurre una campagna contro di lui.

Il ministro dell'economia Emmanuel Macron, da parte sua, ha negato le accuse.

"Ne ho abbastanza dei sospetti, delle umiliazioni", ha detto Proglio nell'intervista. "Basta prendermi per un pupazzo, una spia, un uomo avido, un traditore", ha detto l'ex numero uno di Edf, ora anche nel board del gruppo nucleare russo Rosatom.

"Per settimane sono stato macchiato dalla campagna alimentata da Bercy", ha continuato, facendo riferimento alla sede del ministero dell'economia a Parigi.

Macron ha risposto prontamente, negando di avere condotto una campagna contro Proglio, la cui decisione arriva alla vigilia dell'assemblea annuale che l'avrebbe dovuto confermare presidente di Thales.

Thales è il maggior contractor per i jet Rafale della Dassault Aviation e per le navi portaelicotteri Mistral, le cui consegne alla Russia sono state rinviate sulla scia della crisi ucraina.

Nell'intervista Proglio ha detto che le preoccupazioni per i suoi interessi in Russia sono uno stratagemma per fargli abbandonare la carica.

"Questa saga è solo una scusa ... dietro c'è il tentativo di tirarmi giù per ragiorni politiche".

  Continua...