BORSA USA scivola su Grecia e timori Cina, venduti energetici

lunedì 11 maggio 2015 19:49
 

NEW YORK, 11 maggio (Reuters) - L'azionario Usa è in generale ribasso nel tardo pomeriggio su rinnovati timori legati alle precarie condizioni finanziarie della Grecia e alla crescita in rallentamento in Cina, mentre scendono i titoli del settore energia sul ribasso dei prezzi del petrolio.

A Wall Street il Dow Jones cede lo 0,25% a 18.146 punti, mentre il Nasdaq sale dello 0,19% a 5.013 punti e lo S&P500 cede lo 0,17%.

Il greggio Usa è in calo dopo rialzi che duravano da otto settimane consecutive.

Exxon Mobil, Chevron e ConocoPhilips sono in calo fra l'1% e il 2,5%.

In aggiunta al pessimismo, l'Opec ha detto di non aspettarsi i prezzi del petrolio tornare verso 100 dollari al barile nel prossimo decennio, secondo quanto scrive il Wall Street Journal.

Negativa Apple in calo dello 0,8% a 126,52 dollari. Le spedizioni di smartphone in China si sono ridotte per la prima volte in sei mesi.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia