PUNTO 1-Autostrade, multe Antitrust a due società ristoro, Chef Express ricorre al Tar

lunedì 11 maggio 2015 18:25
 

(Cambia titoli, aggiunge nota Chef Express su ricorso al Tar)

ROMA/MILANO, 11 maggio (Reuters) - L'Antitrust ha inflitto due sanzioni per oltre 13 milioni di euro complessivamente alle società 'Chef Express' (8,4 milioni) e 'My Chef' (4,9 milioni) per un'intesa restrittiva della concorrenza nei servizi di ristoro sulla rete autostradale.

A giudizio del Garante, il 'cartello' s'è realizzato in 16 gare dei 43 lotti per l'assegnazione di appalti pubblici. In queste occasioni, 'Chef Express' s'è aggiudicata importi per 24 milioni e 'My Chef' per 11 milioni.

La sanzione amministrativa dovrà essere pagata entro il termine di 90 giorni. Contro il provvedimento, può essere presentato ricorso al Tar del Lazio entro 60 giorni.

In una nota Chef Express, la catena di ristorazione del gruppo Cremonini, comunica di avere fatto un ricorso immediato al Tar del Lazio contro il provvedimento dell'Antitrust che considera "del tutto sfornito della minima ragion d'essere" e per la relativa sanzione "abnorme e spropositata".

"Chef Express è stata sanzionata ingiustamente e in modo abnorme per gare delle quali aveva preventivamente chiesto l'annullamento alla stessa Autorità", spiega la società.

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia