Enel pronta a sviluppo rete fibra in sinergia con operatori tlc - lettera ad Agcom

lunedì 11 maggio 2015 16:51
 

MILANO, 11 maggio (Reuters) - Enel, ex monopolista dell'energia elettrica, ha contattato l'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni (Agcom) proponendo il proprio contributo allo sviluppo della rete in fibra ottica anche per i servizi di telecomunicazioni in una mossa destinata ad aumentare la pressione su Telecom Italia.

Enel, controllata con una quota del 25% dal Tesoro, ha scritto una lettera all'Agcom il 14 aprile sostenendo che le proprie infrastrutture ad "elevata capillarità" potrebbero essere utilizzate per il dispiegamento di cavi in fibra con costi più bassi.

"Enel ritiene di poter contribuire allo sviluppo di una infrastruttura essenziale per il futuro del Paese", scrive il capo di Enel Carlo Tamburi nella missiva vista oggi da Reuters.

Enel aggiunge che questo aiuto verrebbe dato "in modo sinergico a quanto svolto e pianificato da parte degli operatori di telecomunicazioni" con vantaggi soprattutto per le regioni a basso potenziale di mercato.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia