Igd, piano industriale 2015-2018 vede cagr ricavi locazione +5%

giovedì 7 maggio 2015 18:26
 

MILANO, 7 maggio (Reuters) - Igd Siiq, dopo aver archiviato il primo trimestre con un utile netto in crescita del 48,8% a 9,2 milioni di euro, prevede un aumento dei ricavi da attività locativa di circa il 20% nel periodo 2015-2018 (cagr pari a +5%, a perimetro omogeneo +2%).

E' quanto spiega la società immobiliare attiva nella grande distribuzione in una nota, dove annuncia i risultati trimestrali e il piano industriale.

Più nel dettaglio la società ha mostrato nei primi tre mesi dell'anno un FFO (funds from operations) della gestione caratteristica in crescita del 21% a 10,5 milioni di euro, mentre i ricavi della gestione caratteristica sono cresciuti del 4,6% a 31,1 milioni con un Ebitda margin al 67,5%. Le vendite degli operatori hanno registrato un incremento del 6,8%.

Tornando al piano industriale Igd prevede un FFO pari a circa 70 milioni di euro a fine piano (cagr superiore al 18%); gli investimenti previsti saranno invece superiori a 250 milioni di euro, di cui circa 185 milioni di euro relativi a progetti di sviluppo. Nell'arco del piano il loan to value sarà mantenuto tra il 45 e il 50%.

"Riteniamo di aver superato con buoni risultati una prolungata fase critica del contesto macroeconomico e siamo ora pronti a cogliere le opportunità che si apriranno sul mercato anche con eventuali operazioni straordinarie, come apporti di asset, che continuino a creare valore per tutti i nostri azionisti", spiega nella nota l'AD Claudio Albertini.

In particolare nel comunicato si sottolinea che "il solido profilo patrimoniale e finanziario di IGD lascia, inoltre, margini per cogliere nuove opportunità di investimento, che potrebbero includere l'acquisizione di un nuovo centro commerciale oltre a quello di Grosseto".

I clienti Reuters possono leggere il comunicato integrale cliccando su

  Continua...