Btp in calo, rendimento decennale sopra 2%, prima volta da fine 2014

giovedì 7 maggio 2015 11:28
 

MILANO, 7 maggio (Reuters) - In un clima di forte volatilità, il Btp decennale torna in calo, dopo un'apertura debole cui aveva fatto seguito una deviazione in positivo del mercato.

"È una mera questione di volatilità che sta accompagnando l'andamento generalizzato di tutti i titoli di Stato. Non ci sono driver specifici su quest'ultimo movimento, è un proseguio del trend già iniziato nelle scorse sedute", dice un trader.

Il decennale italiano attorno alle 11,20 rende 2,023% (+0,253), dopo aver toccato un massimo di sedita a 2,047%. Il tasso ha aperto a 1,942% e chiuso la seduta di ieri a 1,938%. E' la prima volta che si porta al 2% nel corso del 2015.

Alla stessa ora il Btp trentennale, protagonista martedì di una flessione di oltre nove figure, perde altri due punti e rende 3,079%.

Dopo un'apertura a 130 punti base, lo spread tra i decennali italiano e tedesco ha toccato i 123 punti base, contro i 136 della chiusura di ieri, e attorno alle 11,20 si attesta a 127 punti base.

In calo, seppur con forte variabilità, i future su Btp e Bund, che cedono rispettivamente 73 e 193 tick.

A testimonianza della diffusione del movimento, il tasso del decennale francese balza di 20 punti base al massimo dei 5 mesi a 1,12%

- Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia