Zucchi, anche controllata Mascioni presenta domanda concordato "con riserva"

mercoledì 6 maggio 2015 13:08
 

MILANO, 6 maggio (Reuters) - Anche la controllata di Zucchi Mascioni Spa ha deciso di presentare la propria separata domanda di concordato preventivo "con riserva" come già fatto dalla capogruppo.

Zucchi, ricorda una nota, ha depositato la domanda di ammissione alla procedura ex art. 161, sesto comma, della legge fallimentare lo scorso 23 aprile 2015.

Entrambe le domande sono prodromiche al deposito di un ricorso per l'omologazione di un accordo di ristrutturazione ai sensi della legge fallimentare ovvero di una proposta di concordato di tipo "in continuità".

L'articolo 161 della legge fallimentare prevede che la società possa depositare il ricorso con la domanda di concordato riservandosi di presentare la proposta, il piano e la documentazione più avanti.

Il 27 aprile il tribunale di Busto Arsizio ha accolto la richiesta concedendo a Zucchi 120 giorni per il deposito della proposta del nuovo accordo di ristrutturazione dei debiti.

I clienti Reuters possono leggere il comunicato integrale cliccando su

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia