Rai Way, allo studio operazioni di M&A, quota Rai stabile - nota

martedì 5 maggio 2015 16:33
 

MILANO, 5 maggio (Reuters) - Rai Way ha allo studio possibili operazioni di crescita esterna che giudica interessanti, ma non ha assunto alcun impegno vincolante.

E' quanto dice la società su richiesta di Consob, precisando che non è in ogni caso prevista una diluizione della partecipazione della Rai, pari al 65%.

"Coerentemente con quanto affermato nel prospetto informativo di quotazione, la società sta valutando varie opportunità di crescita esterna, anche attraverso eventuali operazioni di acquisizione, che abbiano una spiccata natura industriale, e dirette a rafforzare la posizione di mercato di Rai Way", dice la nota. "Il Cda ha recentemente esaminato eventuali operazioni - tuttora allo studio - ritendendole meritevoli di interesse, ma non ha assunto alcuna deliberazione che comporti impegni di natura vincolante in merito alla concretizzazione di tali eventuali opportunità".

A un'esplicita richiesta di chiarimento da parte dell'autorità di vigilanza se eventuali aggregazioni possano avere effetti diluitivi per l'azionista di riferimento, Rai Way risponde che solo dopo aver valutato la valenza industriale ed economica delle opportunità di crescita ne verranno definite le strutture societarie e finanziarie, ma aggiunge che "comunque non si prevede contemplino modifiche al capitale della società e quindi effetti diluitivi".

Un nuovo piano industriale, conclude la nota che contiene anche i risultati trimestrali della società, è previsto verso la fine di luglio.

Ad un'integrazione con Rai Way punta da tempo la concorrente EI Towers, controllata da Mediaset, che ha recentemente tentato senza successo la strada di un'offerta pubblica di acquisto e scambio. Di oggi la notizia che il Cda di EI Towers è indagato dalla procura di Milano con l'ipotesi di aggiotaggio proprio in relazione all'Opas.

I clienti Reuters possono leggere il comunicato integrale cliccando su

  Continua...