Rcs, nomina Fontana positiva, ora tagliare costi - Cairo

lunedì 4 maggio 2015 13:29
 

MILANO, 4 maggio (Reuters) - Urbano Cairo, socio di Rcs con il 4,6%, apprezza la nomina di Luciano Fontana alla guida del Corriere della Sera e ribadisce la necessità di lavorare duramente sui costi del gruppo editoriale per evitare un aumento di capitale.

"Non lo conosco ma credo possa essere una persona di buone capacità, è buona cosa che abbia una conoscenza diretta della macchina", ha commentato l'imprenditore piemontese a proposito del successore di Ferruccio de Bortoli. Fontana, vicedirettore del Corriere dal 2003, nel 2009 è diventato condirettore e la scorsa settimana è stato nominato direttore all'unanimità dal Cda di Rcs.

A margine di un evento in Borsa in cui è intervenuto anche il premier Matteo Renzi, Cairo ha sottolineato poi sulla gestione di Rcs che "ci vuole un'attività più incisiva sui costi, sarò contento quando l'ultima riga di bilancio sarà positiva. Io spero che incida molto di più (l'AD) per ottenre risultati economici concreti che possano portare all'azienda risorse per ridurre debito e investire".

Alla domanda se sarà necessario un secondo aumento capitale, Cairo ha risposto: "Non è che un aumento sia una cosa brutta in sè, ma al mercato non piace mai, bisogna valutare se sia meglio svendere. Probabilmente non c'è bisogno di un aumento di capitale ma di una razionalizzazione e di un taglio dei costi".

(Massimo Gaia)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia