BORSE ASIA-PACIFICO-Indici positivi su attese misure governo Cina

lunedì 4 maggio 2015 08:35
 

INDICE                        ORE  8,34    VAR %    CHIUS. 2014
 ASIA-PAC.                     514,17       0,21     467,23
 TOKYO                                               17.450,77
 HONG KONG                     28.131,80    0,00     23.605,04
 SINGAPORE                     3.481,04     -0,18    3.365,15
 TAIWAN                        9.845,04     0,25     9.307,26
 SEUL                          2.132,23     0,24     1.915,59
 SHANGHAI COMP                 4.457,36     0,35     3.234,68
 SYDNEY                        5.827,50     0,23     5.411,02
 MUMBAI                        27.352,79    1,26     27.499,42
 
    
    4 maggio (Reuters) - Le borse asiatiche scambiano in
territorio lievemente positivo dopo che i più recenti dati
macroeconomici cinesi hanno stimolato le attese di nuove misure
a sostegno della seconda economia mondiale.
    L'indice Msci dell'area Asia-Pacifico, che
non comprende Tokyo, sale dello 0,2%. La borsa giapponese è
invece chiusa fino al 6 maggio per la 'golden week'.
    L'indice Pmi sui direttori d'acquisto elaborato da HSBC e
Markit mostra che l'attività manifatturiera in Cina ha
rallentato nel mese di aprile al ritmo più marcato da un anno a
questa parte, mentre la domanda interna vacilla e persistono le
spinte deflazionistiche.
    "Nuove misure di stimolo potrebbero essere necessarie per
evitare che la crescita rallenti a meno del 7% visto nel primo
trimestre", commenta Annabel Fiddes di Markit.
    SHANGAI sale di 0,4 punti percentuali dopo aver
azzerato le perdite iniziali dovute alla diffusione dell'indice
Pmi.
    Il dollaro australiano, usato spesso come indicatore del
rischio di investire in Cina, ha perso 20 centesimi 
contro il dollaro americano prima di recuperare a quota 0,7825.
    SEUL chiude la seduta in rialzo di 0,2 punti
percentuali, sostenuta dal deprezzamento della valuta locale, il
won, che ha perso lo 0,6% a quota 1.079,2 per dollaro, la
peggiore perfomance giornaliera dal 10 marzo.
    MUMBAI guadagna l'1,3% sostenuta, tra l'altro,
dall'approvazione in Parlamento della legge di bilancio.
    
    Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano.
Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia