Saipem, società poggia su basi solide, combatte con i competitor - Vergine

giovedì 30 aprile 2015 14:13
 

SAN DONATO, 30 aprile (Reuters) - Saipem è una società poggiata su basi solide che continuerà a crescere in futuro.

Così si è congedato dalla stampa l'ex AD, Umberto Vergine, al termine dell'assemblea degli azionisti che ha approvato il bilancio 2014 rinnnovando i vertici con l'arrivo di Stefano Cao alla guida del gruppo.

"La società si appoggia su delle base molto solide che deve continuare a crescere e su cui abbiamo puntato per crescere e uscire dalle sacche. Tutti volevano che i problemi del 2013 venissero risolti nel più breve temnpo possibile e l'impegno della società per fare ciò è stato notevole", ha detto l'ex Ad.

"Oggi Saipem è fatta di persone molto motivate che combattono commercialemente con i competitor e i risultati stanno andando verso la giusta direzione", ha aggiunto Vergine messo alla guida del gruppo a dicembre 2012 dall'allora AD Eni, Paolo Scaroni, che ha affrontato un periodo non facile per la società di ingegneristica e costruzioni, passata attraverso due profit warning e il crollo del prezzo del barile.

"Fortunatamente abbiamo preso lavori in abbondanza prima del crollo del prezzo del barile. La società molto motivata e coesa. E' un orgoglio vedere Saipem che sta raddrizzando la schiena".

(Giancarlo Navach)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia