Fiat Chrysler punta a integrazioni, ma non sarà ultima mossa Marchionne - slides

mercoledì 29 aprile 2015 16:27
 

MILANO, 29 aprile (Reuters) - Fiat Chrysler (Fca) ribadisce che il consolidamento nel settore auto é la soluzione all'incapacità del settore auto a remunerare capitale, ma sottolinea che una mossa in questo senso non sarebbe l'ultima di Sergio Marchionne.

Nelle slide, diffuse con i risultati del trimestre, titolate "confessioni di un drogato da capitale", il gruppo dice che l'obiettivo di Fca è avere chiarezza su alcune questioni, che ha già sollevato pubblicamente, tra cui il fatto che il consolidamento del settore sia la soluzione del problema dell'eccessivo costo del capitale.

Una slide nega poi che: Fca sia in vendita, Fca abbia intenzione di rivedere il piano quinquennale, che per Fca il tema sollevato sia questione di vita o di morte o l'ultima mossa dell'AD Sergio Marchionne.

Per quanto riguarda l'area Nafta, il gruppo punta ad annullare la differenza nella redditività rispetto ai concorrenti entro fine piano, cioè al 2018.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia