Saipem, citazione da 64 investitori per risarcimento danni per 174 mln

mercoledì 29 aprile 2015 14:53
 

MILANO, 29 aprile (Reuters) - Saipem ha ricevuto un atto di citazione dinanzi al Tribunale di Milano da 64 investitori che chiedono il risarcimento di circa 174 milioni di euro di danni asseritamente subiti a fronte di acquisti di azioni Saipem nel periodo dal 13 febbraio 2012 al 14 giugno 2013.

E' quanto si legge in un comunicato della società di ingenieristica e costruzioni controllata al 43% da Eni.

Nella Relazione Finanziaria 2014, pubblicata il 9 aprile, Saipem aveva informato che "in relazione ad asseriti ritardi da parte della Società nelle comunicazioni al mercato, sono state minacciate possibili azioni risarcitorie da parte di azionisti ed ex azionisti. La società ha valutato le richieste pervenute ritenendole non fondate".

Saipem conferma tale valutazione e pertanto resisterà in giudizio, conclude il comunicato.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia