Governo slovacco punta a maggioranza in Slovenske, avviate trattative -Fico

mercoledì 29 aprile 2015 11:03
 

BRATISLAVA, 29 aprile (Reuters) - Enel e il governo slovacco avvieranno discussioni sulla cessione del 66% di Slovenske Elektrarne che il gruppo elettrico italiano ha messo in vendita.

Lo ha detto il premier Robert Fico al termine dell'incontro avuto questa mattina con l'Ad di Enel Francesco Starace.

Il governo slovacco ha rinnovato la sua richiesta di "avere una quota di maggioranza"; oggi detiene il 33% circa e per questo, ha spiegato Fico, il processo vendita della quota Enel subirà un rallentamento nelle prossime settimane in attesa dei colloqui.

Il governo, ha annunciato lo stesso premier, incontrerà Enel a Roma in giugno per discutere interesse slovacco in aumento quota in Slovenske.

Il premier slovacco ha ricordato che Enel vuole vendere tutta o parte della sua quota del 66% in Slovenske Elektrarne ma l'esecutivo teme che la cessione possa ritardare il completamento dell'impianto nucleare di Mochovce e per questo secondo Fico Enel dovrebbe mantenere la responsabilità della conclusione dei lavori alla centrale nucleare.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia