Barclays accantona altri 800 mln stg per potenziali accordi su forex

mercoledì 29 aprile 2015 10:10
 

LONDRA, 29 aprile (Reuters) - Barclays ha accantonato altri 800 milioni di sterline (1,2 miliardi di dollari) per coprire un potenziale accordo a seguito dell'accusa di una presunta manipolazione dei tassi di cambio, con un impatto sui profitti trimestrali.

La banca ha oggi annunciato che ha messo da parte 2,05 miliardi di sterline (3,2 miliardi di dollari) per coprire qualunque accordo dopo l'incremento degli accantonamenti che riflettono "l'evoluzione della situazione con alcune autorità" da marzo.

"Stiamo lavorando duro per accelerare un accordo", ha detto il ceo Antony Jenkins, senza però fornire alcun altro dettaglio di un potenziale accordo.

Barclays si era ritirata da un accordo fra le autorità Usa, britanniche e sei banche rivali lo scorso novembre perché non era stata raggiunta un'intesa con l'ente regolatore bancario dello Stato di New York.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia