PUNTO 1-UniCredit conta di chiudere deal Pioneer entro fine anno - Ghizzoni

venerdì 24 aprile 2015 18:20
 

(Aggiunge dichiarazioni Ghizzoni)

PIACENZA, 24 aprile (Reuters) - UniCredit conta di chiudere l'operazione su Pioneer con Santander e i fondi Warburg Pincus e General Atlantic entro fine anno.

Lo ha detto il Ceo Federico Ghizzoni a margine di un convegno a Piacenza.

"Contiamo di chiuderla entro fine anno e di partire con l'anno nuovo con l'operazione fatta. Operazioni di questo genere richiedono sei mesi, quindi entro fine anno contiamo di farcela", ha detto Ghizzoni.

UniCredit ha annunciato ieri di aver raggiunto un accordo preliminare non vincolante e in esclusiva con Santander e le società di private equity Warburg Pincus e General Atlantic per integrare Pioneer Investments e Santander Asset Management e dare vita a una società leader a livello globale nel settore dell'asset management.

Ghizzoni non ha commentato le ipotesi di incasso relative all'operazione (oggi i quotidiani parlavano di 1,1 miliardi di euro). "Sono ancora informazioni riservate", ha detto, aggiungendo che "è chiaro che ci sarà una plusvalenza". UniCredit ha quantificato in 25 punti base l'impatto positivo sul capitale dell'operazione.

Il banchiere ha poi ribadito che l'Ipo di Pioneer nel medio termine "può essere una possibilità" ma non nell'immediato. "A tendere, siccome i fondi dovranno uscire, questo potrebbe essere fatto con una quotazione, però non c'è un'indicazione precisa sul tema".

In merito invece alla chiusura di un'altra operazione, quella riguardante il progetto comune sui crediti ristrutturati con Intesa Sanpaolo e Kkr, Ghizzoni ha detto di non aver "ben presente se è questione di una settimana o poco più".

"Abbiamo avuto l'ok del nostro consiglio. I colleghi stanno lavorando con le indicazioni del consiglio. Non dovremmo essere distanti", ha aggiunto sottolineando che è più probabile che UniCredit non entri nel capitale del veicolo che controllerà la newco a cui verranno conferiti i crediti.   Continua...