Yoox, cda approva progetto di fusione con Net-a-Porter

venerdì 24 aprile 2015 17:54
 

MILANO, 24 aprile (Reuters) - Il consiglio di Yoox ha approvato il progetto di fusione con Net-a-Porter, gruppo Richemont, che darà vita a un big dell'e-commerce del lusso.

Lo dice una nota della società, ricordando che il piano prevede la fusione di Yoox con Largenta Italia - società interamente controllata da Richemont, che detiene l'intero capitale di Net-a-Porter - e l'assegnazione agli azionisti di Largenta Italia di un numero di azioni Yoox di nuova emissione pari al 50% del capitale di Yoox post-fusione.

Richemont avrà quindi il 50% del capitale, ma, per garantire l'indipendenza del nuovo gruppo, i diritti di voto saranno limitati al 25%. Le quote degli attuali azionisti di Yoox (tra cui l'AD Federico Marchetti che detiene il 7,7%) e il flottante, al momento intorno all'80%, risulteranno dimezzate.

Per la nota integrale della società cliccare

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano

Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 

AGGIORNAMENTO

  • Italy
  • US
  • UK
  • Europe
Yoox, cda approva progetto di fusione con Net-a-Porter | Notizie | Società Estere | Reuters.com
    chart
  • FTSEMIB
    20,188.02
    +0.10%
  • FTSE Italia All-Share Index
    22,269.88
    +0.14%
  • Euronext 100
    969.01
    -0.22%