Ferrovie dello Stato chiude 2014 con utile in calo del 34%

venerdì 24 aprile 2015 17:41
 

ROMA, 24 aprile (Reuters) - Ferrovie dello Stato chiude il 2014 con un utile netto in calo del 34,1% a 303 milioni di euro e un ebitda in rialzo del 3,9% a 2,113 miliardi di euro.

L'ebit diminuisce del 19,8% a 659 milioni e risente, spiega il gruppo in una nota, di maggiori ammortamenti (+30 milioni, +2,7%) oltre che di "significative svalutazioni e perdite di valore, pari a 275 milioni (50 milioni nel 2013)".

"Questi ultimi elementi sono prevalentemente dovuti al fatto che, nel corso dell'esercizio 2014, alcuni provvedimenti normativi e regolatori hanno significativamente modificato il quadro in cui opera il Gruppo determinando forti riduzioni del valore. Ciò vale soprattutto per gli asset riferiti alla Business Unit Cargo di Trenitalia e al patrimonio immobiliare di FS Logistica", spiega FS.

Il ministero dell'Economia vuole collocare una quota di minoranza del gruppo nel 2016.

La nota spiega che la controllata Trenitalia ha chiuso il 2014 con un risultato netto di 59,5 milioni, in diminuzione del 67,2% rispetto al 2013.

Rete Ferroviaria Italiana (RFI) ha realizzato un risultato netto di 140 milioni che si confronta con i 270 milioni del 2013.

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia