PUNTO 1-Metroweb, proposta Telecom respinta da Fsi prevedeva salita a 100%-fonti

giovedì 23 aprile 2015 18:04
 

* Il Mou prevedeva salita in 5 anni e investimenti in 250 città

* Nella disputa intorno a Metroweb coinvolto anche il governo

* Il piano Telecom da 500 mln per portare la fibra in 40 città (Aggiunge background e dettagli)

MILANO/ROMA, 23 aprile (Reuters) - Cassa depositi e prestiti (Cdp) ha rifiutato la proposta di Telecom Italia di acquistare una partecipazione in Metroweb fino ad arrivare progressivamente a rilevare l'intero capitale della società della rete.

Il rifiuto è contenuto in una mail che Reuters ha potuto leggere mentre la disponibilità all'acquisto dell'intero capitale è stata confermata da due fonti vicine alla vicenda.

Metroweb, per la quale ha manifestato il proprio interesse oltre a Telecom Italia anche Vodafone, è controllata dal fondo F2i, partecipato da Cdp al 12%, e dal Fondo strategico italiano che fa capo sempre alla Cassa.

"Cdp e Fsi non sono nelle condizioni di procedere nell'analisi della bozza di Mou (memorandum of understanding) nei termini inviataci da Telecom Italia", ha scritto l'Ad di Fsi, Maurizio Tamagnini, all'Ad di Telecom Italia, Marco Patuano, in una mail fatta filtrare ai quotidiani.

"Telecom ha manifestato disponibilità ad acquistare il 100% di Metroweb", ha detto la prima fonte.

L'informazione è stata ribadita anche dalla seconda fonte che ha aggiunto altri dettagli: la proposta di Telecom Italia prevedeva che l'azienda guidata da Patuano prendesse inizialmente un 40% dei diritti di voto salendo fino al 100% nell'arco di cinque anni e si facesse carico degli investimenti necessari a portare la fibra fino ai clienti in 250 città.   Continua...