Consorzio ungherese resta interessato a quota Enel in Slovenske Elektrarne

giovedì 23 aprile 2015 17:57
 

BRATISLAVA, 23 aprile (Reuters) - Il consorzio a guida ungherese è ancora interessato a presentare un'offerta per la quota del 66% detenuta da Enel nel principale produttore di energia elettrica slovacco.

Lo ha spiegato il numero uno di una delle società che partecipano al consorzio.

La dichiarazione è arrivata dopo che la scorsa settimana il primo ministro slovacco Robert Fico ha detto che lo Stato, che controlla il 34% di Slovenske Elektrarne, farà "attivamente ostruzione" alla vendita dal momento che alcune unità della centrale nucleare di Mochovce non sono state terminate.

Oszkar Vilagi, a capo della raffineria slovacca Slovnaft, controllata dal gruppo energetico ungherese MOL, ha detto che il consorzio, con la controllata statale ungherese MVM, è ancora interessato alla partecipazione di Enel.

"Il nostro obiettivo è preparare un'offerta che soddisfi le aspettative (dello Stato), il che significa trovare un accordo su un sistema di garanzie che assicuri il completamento delle unità 3 e 4 alla centrale nucleare di Mochovce", ha spiegato Vilagi.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia