Rcs, aperta a marzo discussione con banche su rinegoziazione debito

giovedì 23 aprile 2015 11:46
 

MILANO, 23 aprile (Reuters) - Rcs ha aperto a marzo una discussione con le banche creditrici per migliorare le condizioni del debito.

Lo si legge nelle risposte scritte al socio Giuseppe Guastella, membro del Cdr del Corriere.

"La società ad inizio del mese di marzo ha avviato con le banche finanziatrici interlocuzioni finalizzate a fornire alle stesse una più completa informativa in vista dell'avvicinarsi di alcune scadenze contrattuali, nonché per avviare un percorso condiviso di ridefinizione, complessivamente migliorativa per la società, dei termini e condizioni del contratto di finanziamento", risponde Rcs.

Le trattative non potranno non essere condizionate dall'esito della negoziazione aperta con Mondadori per la cessione di Rcs Libri. "L'operazione di eventuale cessione, nel caso fosse completata con successo con il giusto valore e nei giusti termini, potrebbe portare la liquidità necessaria per accelerare lo sviluppo strategico di Rcs", ribadisce la società. L'esclusiva con Mondadori scade il 29 maggio e la decisione spetterà al nuovo Cda che uscirà dall'assemblea di oggi, che porterà alla presidenza Maurizio Costa, ex AD di Mondadori.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia