Telecom Italia, diffida Agcom su nuove condizioni contrattuali

mercoledì 22 aprile 2015 19:57
 

ROMA, 22 aprile (Reuters) - L'Agcom ha approvato un provvedimento di diffida nei confronti di Telecom Italia sulle nuove condizioni contrattuali ed economiche per i clienti di rete fissa.

E' quanto si legge in una nota dell'Autorità.

In particolare l'Agcom rileva due "criticità" su "L'esaustiva e trasparente informazione resa alla clientela, anche al fine di garantire un corretto esercizio del diritto di recesso; la tutela del diritto di scelta per gli utenti che utilizzano il cosiddetto servizio universale, in sostanza quei clienti che hanno attivo il servizio di connessione alla rete di comunicazione pubblica in postazione fissa (accesso alla linea Rtg) e che non hanno attivato in passato offerte tariffarie aggiuntive rispetto a tale servizio".

Secondo l'Agcom "il richiamo alla maggiore trasparenza e ampiezza dell'informazione è un principio, generale e di estrema importanza per l'Autorità, di tutela dei consumatori, da rispettare in caso di proposta di modifica delle offerte commerciali. Inoltre, la tutela di quei consumatori che dalla connessione alla linea Rtg (servizio universale) passerebbero all'offerta 'Tutto Voce' ha portato l'Autorità ha rilevare l'assenza di un espresso consenso da parte del consumatore, elemento ritenuto critico anche per gli effetti sui livelli di spesa mensile derivanti dal passaggio ad un servizio ulteriore rispetto al servizio base di collegamento alla rete".

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia