Confindustria stima Pil trim1 a +0,2%, accelerazione in primavera

mercoledì 22 aprile 2015 16:02
 

ROMA, 22 aprile (Reuters) - La ripresa dell'economia italiana si è avviata trainata da spinte esterne e i prossimi mesi diranno a quale velocità; il Pil dovrebbe crescere dello 0,2% nei primi 3 mesi del 2015 per poi migliorare ulteriormente in corso d'anno.

Lo stima il Centro studi di Confindustria nella Congiuntura flash diffusa oggi.

"Il Pil è atteso crescere dello 0,2% congiunturale nel 1° trimestre e accelerare in primavera. Inoltre, l'anticipatore Ocse, in progresso da tre mesi (+0,14% in febbraio), intravede un ulteriore e più forte incremento del PIL nei mesi estivi", si legge.

"Il punto interrogativo rimane sulla velocità, che ordini, aspettative e indici anticipatori segnalano in accelerazione dalla primavera".

Il Csc ha già annunciato che migliorerà le proprie previsioni di crescita per l'Italia che al momento sono di +0,5% per quest'anno e di +1,1% per il 2016: "I valori rimangono opportunamente prudenti perché si tiene conto del fatto che l'Italia soffriva di lenta crescita prima della crisi".

Nel Def il governo ha alzato le proprie stime a +0,7% e +1,3%.

"Imperativo, sia per avere spazi di manovra nei conti pubblici sia per innalzare il potenziale del Paese, è tenere la barra dritta sulle riforme".

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia